X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Borgo Bainsizza

Preso il rapinatore delle Poste

20/04/10

 

Era pronto per mettere a segno un altro colpo, in sella alla moto di grossa cilindrata e con un fucile a canne mozze nascosto in una busta di plastica nera. La descrizione combaciava proprio con quella del rapinatore che, negli ultimi mesi, ha portato a termine con successo una serie di rapine negli uffici postali dei borghi. Pietro Petrianni, 58 anni di Sezze, è stato bloccato ieri, in tarda mattinata, proprio in prossimità dell’ufficio postale di Borgo Bainsizza nell’ambito di un’operazione congiunta tra agenti della Squadra Mobile e carabinieri della Compagnia di Latina. Le forze dell’ordine, coordinate dal vice questore aggiunto Cristiano Tatarelli e il capitano Francesco Sessa, lo hanno fermato fingendo un semplice controllo. L’uomo procedeva a bordo di una moto di grossa cilindrata che, in base all’attività di indagine svolta in questi mesi per risalire all’autore di alcune rapine, poteva coincidere proprio con il mezzo spesso segnalato da testimoni che avevano assistito ai colpi avvenuti, sempre con le stesse modalità. Una volta identificato, l’uomo ha mostrato dei segni di nervosismo, tanto da insospettire i militari e gli agenti che, a quel punto, hanno proceduto con una perquisizione personale e sul mezzo. Nascosta, all’interno della moto, c’era una busta di plastica nera per ricoprire un fucile a canne mozze con tanto di munizionamento. Per lui sono scattate le manette: gli investigatori ritengono che l’uomo stesse preparando una rapina, forse negli uffici postali di Borgo Bainsizza, e che possa essere in qualche modo legato anche ad altri blitz avvenuti in questi mesi in periferia. Proprio per tale ragione, gli investigatori hanno proceduto anche con un’accurata perquisizione domiciliare presso la sua abitazione. E nel corso degli accertamenti è stato quindi possibile rinvenire anche ulteriori elementi che potranno essere utili ai fini dell’impianto investigativo e per attribuire eventuali responsabilità all’uomo che, attualmente, si trova detenuto presso la casa circondariale di Latina. Il 58enne, infatti, dopo le formalità di rito è stato tradotto presso il carcere di Latina. Il 3 marzo scorso un rapinatore solitario, con il volto coperto da un casco e armato di fucile, aveva fatto irruzione nell’ufficio di Borgo Carso ed era poi fuggito in moto con quasi 5 mila euro. Gli investigatori stanno risalendo a tutti i colpi avvenuti con le stesse modalità.

 
FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio