X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

I borghi ritrovati

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti

28/12/12

 

Borghi di fondazione, in alcuni casi realizzati sui resti di insediamenti molto più antichi della bonifica, eppure sulla carta quegli agglomerati urbanistici non erano mai esistiti: la delibera quadro approvata pochi giorni fa in Consiglio comunale ha permesso, oltre a dettare gli indirizzi degli interventi futuri, anche la perimetrazione di Borgo Isonzo, Chiesuola e Tor Tre Ponti sanando le lacune del vecchio piano regolatore. In realtà per gli abitanti di quelle zone, come degli altri ambiti urbanistici tirati fuori dall’anonimato, le cose in sostanza non cambieranno molto. Per ora è una questione di rispetto delle radici, della cultura di una comunità affamata di storia. Più avanti, anzi qualcuno spera prima possibile, la perimetrazione di quei borghi porterà i servizi essenziali come i centri di aggregazione. Una situazione paradossale era vissuta a Tor Tre Ponti, uno dei luoghi più antichi del Comune di Latina, eppure dimenticato al momento di perimetrare i centri abitati principali. Uno smacco alla storia di quel posto, visibile a tutti i viaggiatori attraverso i palazzi tirati su lungo il tracciato dell’antica via Appia. E poi quel luogo rappresenta anche un vero e proprio centro d’interesse per un’ampia comunità. Paradossale anche la situazione di Borgo Isonzo, identificato come frazione rurale, ma solo attraverso la toponomastica. Qualche anno fa il Comune aveva ipotizzato la realizzazione di servizi attorno ad una nuova piazza, ma il tutto era finito velocemente nel dimenticatoio. Stesso discorso per Chiesuola, comunità che da sempre trova un punto di riferimento nei borghi vicini. «Gli studi per la perimetrazione di quelle zone - spiega Raimondo Tiero, presidente della Commissione urbanistica che ha coordinato i lavori di stesura del master plan approvato di recente - risalgono ai tempi della Giunta Zaccheo. Per la stesura della delibera quadro abbiamo pensato bene di ripescare quel lavoro che non era mai completato». Il documento, in sostanza, disegna la cornice, il quadro generale di riferimento all’interno del quale saranno poi calati i successivi provvedimenti di natura urbanistica, come i piani di zona, i piani particolareggiati, i piani di recupero, compresi i nuclei abusivi e altre attività di natura produttiva, ambientale e turistica che dovranno rientrare in un’ottica di pianificazione complessiva.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio