X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Borgo Sabotino

Il parco pubblico abbandonato al degrado

11/03/10

 

Il parco dedicato a Don Vincenzo Onorati a Borgo Sabotino è ormai trascurato da tempo e, nonostante le tante proteste dei residenti e dei fruitori del parco che si trova proprio vicino alla scuola Vito Fagiani, non viene preso in considerazione dall'amministrazione comunale e dall'assessorato competente. Passano le stagioni e i problemi restano. Con qualche cambiamento dovuto ai cicli della natura. La scorsa estate, infatti, alla vigilia dell'apertura dell'anno scolastico, la denuncia del degrado fu avanzata dall'associazione LatinaSostenibile. All'epoca, tra le altre questioni, c'era quella dell'erba secca, bruciata dal caldo dell'estate. Ora, la situazione è opposta: le abbondanti piogge hanno fatto crescere una rigogliosa vegetazione selvatica, che ricopre tutto il parco rendendo difficile il suo utilizzo da parte dei bambini e delle famiglie. Gli altri problemi sono i soliti che accomunano questa area ai tanti parchi e giardini della città: rifiuti sparsi ovunque, marciapiedi dissestati e giochi per i bambini in pessime condizioni. «Purtroppo - disse Maurizio Patarini a fine agosto - dobbiamo riscontrare che il giardino di via Onorati non soddisfa i requisiti e il ruolo tipico delle aree verdi, cioè permettere di passeggiare, giocare, incontrarsi e trascorrere il proprio tempo libero all’aria aperta, nonché la libera fruizione sociale e culturale». Dopo questa denuncia , gli abitanti del borgo hanno continuato a protestare attraverso la circoscrizione, lamentando che il giardino, l'unico a Sabotino, da tempo versa in uno stato d'incuria nonostante le segnalazioni rivolte agli uffici competenti. «Abbiamo avvisato più volte l'amministrazione centrale di questa incuria e carenza di servizi - spiega il consigliere al distretto Gianluca Di Cocco - ma sembra che per i soliti problemi di bilancio non si riesca ad intervenire in maniera adeguata. Dopo anni di abbandono l'amministrazione dovrebbe avviare un processo partecipativo che possa coinvolgere i cittadini, le associazioni e gli imprenditori locali interessate alla valorizzazione del parco. Infine - conclude Di Cocco - voglio appellarmi all’intera classe amministrativa perché si intervenga in maniera sinergica e bipartisan sulle problematiche, anche minori, che attanagliano i cittadini ».

 

FONTE: Latina Oggi  

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio