X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Chiesuola

Gli abitanti chiedono ascolto

13/08/10

 

Basta con i personalismi propagandistici da parte della classe politica, i borghi hanno bisogno di essere ascoltati. Il presidente dell’Associazione Borghi di Latina,Vincenzo Valletta, «bacchetta» così Enzo Parlapiano. La recente denuncia del consigliere della terza circoscrizione, nonchè coordinatore politico del movimento Lega Centro, in merito alla rimozione della struttura in legno realizzata circa dieci anni fa per permettere ai pedoni di attraversare la frazione, ha creato qualche mal di pancia. Parlapiano evidenziava come quell’opera fosse stata abbandonata all’incuria e puntava l’indice contro l’ennesimo «spreco di soldi pubblici». Non è affatto d’accordo Valletta che dopo avere dato merito alla passata amministrazione per avere portato a termine nelle frazioni pontine alcuni progetti attesi da anni (cita ad esempio le due rotonde alla Chiesuola) consiglia all’esponente della Lega Centro di non usare toni esclusivamente polemici. Ed entra nel merito della questione: «Il ponticello in legno incriminato - spiega - è stato sì rimosso ma sostituito prontamente con un ponte in ferro zincato molto robusto che consente l’attraversamento in totale sicurezza da parte dei residenti e dei genitori degli studenti. Questi ultimi avranno ancora la possibilità di utilizzare il parcheggio in via Congiunte per poi accompagnare i figli a scuola evitando di attraversare l’incrocio pericoloso». Va giù duro Valletta: «Gli abitanti dei borghi - ricorda a Parlapiano - alla classe politica chiedono ascolto e non hanno alcuna necessità di discorsi propagandistici». In sintesi chiedono fatti, soluzioni in grado di risolvere le problematiche importanti che vertono sul territorio. «Come presidente dell’Associazione Borghi di Latina e gestore dell’omonimo portale internet BorghidiLatina.it - continua Valletta - ho ricevuto numerosissime istanze che prontamente sono state girate all’amministrazione competente. Come abitante della Chiesuola colgo l’occasione per ricordare al consigliere Parlapiano che questa frazione ha oggi un incrocio più sicuro e un ponte tutto nuovo ma ha anche tante problematiche che passano inosservate ». L’elenco è lungo, il presidente dell’Associazione parla della strada della Cava dove «... vivono molte famiglie che, uscendo da casa, rischiano di essere travolte da auto, moto o camion che sfrecciano a folle velocità non curanti del pericolo e del limite che è di 50 all’ora. Questa strada, una volta di campagna e quindi di dimensioni ridotte, oggi è spropositatamente trafficata perché usata da coloro che partendo dalla zona di borgo Podgora vogliono raggiungere Latina e viceversa, è spesso attraversata da persone in bicicletta che corrono seri rischi in particolare quando fa buio con i lampioni che funzionano a singhiozzo. Sempre su strada della Cava, in concomitanza con strada dell’Anello, c’è una curva molto pericolosa spesso teatro di incidenti». Su queste e su altre carenze ancora bisognerebbe riporre l’attenzione. «Sarebbe opportuno proporre l’installazione di dissuasori di velocità tipo dossi o bande rumorose e un’opportuna segnaletica stradale - sottolinea Valletta -. L’ex mattatoio, edificio in totale abbandono, potrebbe essere ristrutturato e destinato ad attività sociali e ludiche per gli abitanti del luogo, oppure diventare sede di uffici comunali decentrati. E ancora. Il canile municipale ha il suo unico ingresso a qualche centinaio di metri dalla Chiesuola e i proprietari dei cani che si vedono rifiutare il proprio animale perché la struttura è oramai strapiena, pensano bene di abbandonare le povere bestiole lì di fronte. Il risultato è che gli stessi animali vagabondano per giorni tra piazzale e strada con il rischio di causare incidenti alle auto in transito. E che dire dell’isola ecologica? Funzionerebbe benissimo se fossero rispettate le modalità di scarico invece presenta costantemente sul piazzale esterno cumuli di rifiuti. E’ indecoroso per gli abitanti della Chiesuola e per tutti i passanti vedere quello scempio! Sarebbe opportuno installare delle telecamere per individuare i trasgressori e sanzionarli con multe salate. Sì, chiedono ascolto gli abitanti dei Borghi e si dicono stufi di essere interpellati esclusivamente a ridosso delle tornate elettorali per essere poi dimenticati fino a nuove elezioni. Oggi più che mai - conclude Valletta - coloro che vorranno rappresentare i cittadini dovranno dimostrare di amare il territorio».

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio