X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Latina Scalo

Ancora una vittima su via della Stazione

4/04/10

 

Ha perso la vita schiantandosi contro un albero su via della Stazione, alle porte di Latina Scalo, poco prima delle 4 di ieri mattina, di rientro a casa dopo un venerdì sera speciale, passato con gli amici e la fidanzata a festeggiare il suo 26esimo compleanno. È questo il tragico epilogo di una giovane vita, quella di Mario Manganelli, strappata prematuramente all’affetto dei suoi cari. Lo scontro è stato terribile: Mario, dopo aver accompagnato a casa la sua fidanzata al termine della serata, stava facendo ritorno a Latina Scalo quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo dell’auto. All’altezza del civico 3 di via della Stazione la sua Ford Fiesta è uscita di strada attraversando la carreggiata e finendo la sua corsa contro un pino. L’urto è stato così violento da sbalzare nuovamente l’auto in strada. Così violento da provocare la morte del 26enne di Latina Scalo. Al loro arrivo i soccorritori si sono trovati di fronte ad un ammasso di lamiere. Per estrarre il corpo del giovane dall’abitacolo è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco di Latina. Dei rilievi, invece, si è occupata la Polizia stradale di Formia, che ha trasmesso i dati raccolti agli uffici di Latina per fare chiarezza sulla dinamica. A poco è servito l’intervento dei soccorritori: tirato fuori il corpo dalla Ford Fiesta i medici del 118 hanno avuto l’amara conferma: per Mario non c’era più nulla da fare. Secondo i primi dati raccolti dalla Polstrada, l’impatto dell’auto contro l’albero è stato così violento che, molto probabilmente, il giovane di Latina Scalo è deceduto sul colpo. Nelle prossime ore il pm conferirà l’incarico al medico legale e, dopo l’esame, la salma tornerà a disposizione dei familiari per i funerali. Una scomparsa, quella del giovane, che ha scosso la comunità di Latina Scalo e non solo, visto che il 26enne era conosciuto e stimato anche nel capoluogo e lavorava presso un concessionario della zona. Nel giro di poche ore è iniziato il tam tam su Facebook. Davvero numerosi gli amici che, attraverso le pagine virtuali del social network, hanno espresso il loro stupore per l’accaduto e salutato per l’ultima volta quel ragazzo al quale, giusto la sera prima, avevano fatto gli auguri di buon compleanno. Il destino ha voluto infatti che il giovane perdesse la vita proprio al termine dei festeggiamenti, forse per un colpo di sonno, che lo ha tradito a poca distanza da casa. Un incidente che getta nello sconforto la comunità di Latina Scalo alla vigilia di Pasqua. Riflettori puntati nuovamente sulle strade di un quartiere che piange, per la terza volta tre vittime. Lo scorso 24 febbraio l’incidente, all’incrocio tra via della Stazione e via del Murillo, costato la vita dopo quindici giorni di agonia al colonnello dell’Aeronautica Militare, Francesco Migliaccio. È il 12 marzo quando il militare si spegne in un letto d’ospedale e, su via Carrara, la Smart a bordo della quale si trova Margherita Protani impatta con una Ford. Anche lei, dopo neanche una settimana, morirà tra le mura dell’ospedale Santa Maria Goretti.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio