X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Latina Scalo

Rapinato per un cellulare

23/08/10

 

Lo ha picchiato in mezzo alla strada. Senza scrupoli. Pugni e calci perchè voleva il suo cellulare. Un uomo di 48 anni, residente a Latina, è finito in ospedale al Santa Maria Goretti ieri nel tardo pomeriggio. E’ successo nei pressi della stazione ferroviaria di Latina Scalo, dove la vittima della rapina stava andando a prendere il treno. Uno straniero, P.M., queste le sue iniziali, classe 1983, già noto negli archivi delle forze dell’ordine di nazionalità romena, si è avvicinato con una scusa e lo ha bloccato tentando di prendergli il cellulare che aveva in tasca e anche altri oggetti di valore. Il 48enne è stato pestato a sangue, come hanno riferito alcuni testimoni. P.M. gli ha spaccato il naso e lo ha colpito con pugni in testa. Una scena terribile che si è consumata davanti a decine e decine di persone che senza perdere tempo hanno immediatamente chiamato il 112. Sono stati i carabinieri del Comando Provinciale di Latina ad intervenire e a bloccare il romeno. Per lui sono scattate le manette ed è stato condotto nella caserma di piazza della Libertà. Il reato ipotizzato è quello di rapina e lesioni e l’uomo si trova attualmente a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le condizioni della vittima dell’aggressione non destano particolari preoccupazioni, fortunatamente per lui un grave stato di choc per quello che ha vissuto.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio