X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Borgo Montello

Pensionato travolto dal trattore

13/08/10

 

Stava raccogliendo il fieno nei campi dietro casa quando ieri sera, poco prima delle 19, è avvenuto l’incidente: Giuseppe Ambrosi, pensionato di 76 anni, è morto dopo essere stato travolto dal proprio trattore, in via Monfalcone nella periferia di Borgo Montello. Ad accorgersi che qualcosa, in fondo alla campagna, non stava andando per il verso giusto, è stato il cognato. Prima che Giuseppe, meglio conosciuto come Pino, si allontanasse da casa, avevano scambiato qualche parola: la vittima gli aveva spiegato che sarebbe andato a caricare con il trattore un po’ del fieno che, nei giorni scorsi, era stato pressato in piccole balle. Quando si è reso conto che, tra le piante, non riusciva più a scorgere nessun movimento, è stato proprio il cognato a precipitarsi per capire cosa fosse accaduto. Sul posto ha trovato il trattore ancora acceso, fermo contro un albero con le ruote più grosse in un fossato. Sotto il corpo di Pino. Ha provato a chiedere aiuto, ma è stato tutto inutile: l’anziano era ormai esanime. Stava compiendo un’ope - razione come aveva fatto tante altre volte nella sua vita. Parte di quel fieno lo avrebbe ceduto ad un vicino, ma ieri sera aveva deciso di portare a casa una parte di quelle balle di piccole dimensioni, facili da mettere sul rimorchio, magari con l’aiuto di un forcone, forse lasciando il trattore acceso, con la marcia ridotta inserita, così da evitare il continuo sali e scendi. La dinamica che ha provocato il tragico incidente non è ancora del tutto chiara. Solo ipotesi sono state avanzate dai parenti, sulla base delle abitudini dell’anziano, del tutto simili a quelle di tanti altri agricoltori. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco che hanno collaborato ai rilievi di rito e alle operazioni di recupero del trattore, è intervenuta una pattuglia della squadra volante e gli investigatori della polizia scientifica. Il magistrato di turno ha poi disposto l’esame esterno per il corpo che, presto, tornerà ai familiari per i funerali. Un incidente che ha lasciato attonita la comunità locale. Giuseppe Ambrosi era una persona stimata a Borgo Montello dove risiedeva da quando era sposato, dopo aver passato l’infanzia a Borgo Sabotino. Lascia una moglie e due figlie, una delle quali gli aveva dato la gioia di crescere due nipoti. Una volta andato in pensione, dopo aver lavorato per l’Enel, trascorreva con passione il suo tempo tra i campi. Ieri, come aveva fatto spesso in passato, prima di rincasare aveva deciso di prendere un po’ del fieno tagliato nelle scorse settimane per rifornire le gabbie degli animali che allevava da sempre. È stato quel trattore che usava esclusivamente per i lavori in campagna a tradirlo.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio