X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Latina

Al via il nuovo corso della differenziata

21/11/11

 

E’ partito oggi il nuovo sistema di raccolta differenziata nel centro di Latina. Un ritorno al passato che promette più pulizia e il ritorno alle regol. Con gli slogan “Getta il rifiuto giusto nel cassonetto giusto”, o anche “Posiziona il sacchetto nel giorno e nei modi giusti” o ancora, per le zone interessate alla raccolta porta a porta “Posiziona il sacchetto fuori casa nel giorno giusto”, il Comune di Latina avvia il suo primo vero cambio di rotta nella raccolta differenziata. La campagna della Latina Ambiente, voluta dall’assessore al ramo Fabrizio Cirilli, ha come obiettivo un miglioramento qualitativo del servizio fino ad oggi scadente e che ha reso sporca la città.

 

Come annunciato alcuni giorni fa, in strada, nel centro storico del capoluogo pontino, sono tornati i cassonetti: oltre a quello verde per l’indifferenziata e a al marrone per l’umido, già presenti, ci sono il bianco per la carta pulita e il cartone, e l’azzurro per vetro-plastica e metallo che sostituiranno gli odiati sacchetti sul marciapiede. Al di fuori della circonvallazione invece resterà per ora tutto identico con la differenza fondamentale che – a breve – chi getterà il sacchetto aperto o nel giorno sbagliato pagherà una sanzione. Infine, in alcuni quartieri come la lottizzazione Cucchiarelli o via Nascosa, nelle frazioni e a Latina Scalo, si procede con il porta a porta, una raccolta differenziata spinta che obbliga il cittadino a conferire il proprio rifiuto fuori casa nel giorno stabilito. “La città risparmia e tu eviti la sanzione”: così pubblicizza la campagna di sensibilizzazione l’arrivo delle multe per chi non osserverà le regole stampate a caratteri grandi nei punti di raccolta dei rifiuti. Meglio leggere gli avvisi, dunque, ora ci vuole la collaborazione di tutti.

 

DI GIORGI – “Questa è la nostra risposta alla esigenza di rendere la città più pulita. Lavoriamo per rispondere alle esigenze dei nostri cittadini e lo facciamo in maniera concreta, senza proclami o prese di posizione demagogiche e strumentali – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – Fin dal mio insediamento ho rilevato l’assoluta necessità di vedere la città più pulita,  soprattutto il centro cittadino, e per questo, nell’ambito di una più generale rivisitazione del rapporto con la “Latina Ambiente” in cui finalmente il Comune intende far valere il suo status di socio di maggioranza, abbiamo lavorato per cambiare il sistema di raccolta in centro. La città era sporca, così’ non ci piaceva, il sistema dei sacchetti, ereditato dal passato, era davvero inadeguato. Da qui la richiesta alla stessa “Latina Ambiente” di eliminare gli orribili sacchetti e  introdurre, invece, i cassonetti. Da oggi è partito il nuovo sistema di raccolta e credo che sia evidente come la città sia già molto più pulita. Naturalmente per fare in modo che tutto funzioni per il meglio non è sufficiente installare i cassonetti ma occorre la collaborazione dei cittadini. Confido molto nel senso civico dei nostri concittadini e sono convinto che non ci sarà neppure bisogno di attivare i sistemi di controllo e sanzioni per vedere la città sempre più pulita. A loro, in ogni caso, rivolgo il mio appello per la massima collaborazione. La nostra azione continuerà nelle prossime settimane con l’obiettivo di migliorare sempre più il servizio in tutti i quartieri e borghi, razionalizzando i costi. Ringrazio il presidente della “Latina Ambiente”; Giacomo Mignano, e lo stesso assessore all’ambiente, Fabrizio Cirilli, per il grande lavoro che stanno compiendo insieme ai rispettivi collaboratori”

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio