X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Borgo San Michele

Sporcizia e cattivi odori dal canale di via Capograssa

23/06/09

 

Le prime proteste risalgono ormai ad alcuni anni fa. Perse in un tempo ormai lontano. Ma né le segnalazioni né le denunce hanno sortito alcun effetto. Lì le cose non sono mai veramente cambiate.

La sporcizia intorno al canale di via Capograssa a San Michele è rimasta la medesima di allora, lo stato d'abbandono pure. Senza che nessuno si premurasse di intervenire. Pure l'ultimo appello che tempo fa i residenti hanno rivolto direttamente al sindaco è caduto nel vuoto.

Come del resto tutti gli altri lanciati a distanza di qualche tempo l'uno dall'altro. «Chiediamo al sindaco, all'assessore o a chi di competenza la copertura del canale, dal quale si diffondono odori sgradevoli. Speriamo di essere ascoltati questa volta, perché siamo stanchi di ricevere le solite rassicurazioni senza che faccia seguito alcuni intervento concreto» - avevano spiegato i diretti interessati lo scorso ottobre. Parole pronunciate inutilmente, neanche a dirlo. Ma non per questo gli abitanti di via Quasimodo (confinante proprio con via Capograssa) hanno smesso di gridare il loro disappunto.

Ieri come oggi. Continuando a rivendicare le loro richieste. Che da anni si ripetono sempre uguali a se stesse: ripulire quel canale da un degrado sempre più inaccettabile e, perché no, chiuderlo per impedire che i miasmi si disperdano pericolosamente nell'aria. Loro, infatti, abitano nelle palazzine adiacenti all'ormai famigerato canale. Circa trentasei famiglie costrette a convivere a stretto contatto con quello sconcio. «In questo canale - denunciano nuovamente i residenti sempre più esasperati - convivono topi, serpenti, zanzare ed altri insetti. Ma fosse solo quello.

A peggiorare una situazione già compromessa, si aggiungono le canne di bambù alte oltre tre metri e un gran quantitativo di erba secca». Che, soprattutto in questa stagione, rappresenta un costante pericolo per lo scoppio di eventuali incendi. «Sarebbe finalmente il caso che gli uffici competenti intervenissero per un sopralluogo. E si adoperassero per coprire finalmente il canale che è di circa 30 metri ». Intanto loro, gli abitanti, non possono far altro che aspettare che dai piani alti, quelli noti come le «stanze dei bottoni», si decidano finalmente ad intervenire. Anzi si degnino a fare anche un semplice sopralluogo. Altrimenti i residenti continueranno a farsi sentire. Come fanno ormai da anni con la stessa determinazione di sempre.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio