X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Chiesuola

Carambola di auto, un morto

9/02/10

 

E’ morto ieri mattina alle 8,30 alla periferia della città, a poca distanza da casa. Vito Castiglione, 62 anni, è deceduto a causa delle gravi ferite riportate nel violento impatto tra la sua Fiat 500 che guidava e una Mercedes Classe B, condotta da un professionista del capoluogo che si è salvato. La tragedia è avvenuta in via Congiunte Destre, sul lungo rettilineo che da Chiesuola accompagna verso Borgo Carso, su una strada che già in passato era salita tristemente alla ribalta per gli incidenti stradali e dove più volte gli stessi residenti hanno chiesto interventi agli organi competenti. La vittima era al volante della sua Fiat 500 bianca a cui era molto affezionato, una macchina storica del 1970 a cui teneva tanto, come un gioiello e che era a quanto pare in buonissimo stato. L’incidente è avvenuto mentre il 62enne stava andando dal meccanico. La 500 viaggiava verso Borgo Carso mentre la Mercedes Classe B proveniva in senso opposto, per cause da accertare da parte della polizia stradale le auto sono entrate in collisione. L’urto è stato molto violento, la 500 è uscita fuori strada finendo in una scolina e Vito Castiglione è morto sul colpo nonostante il disperato tentativo di salvarlo da parte dei soccorritori. In via Congiunte è intervenuta una ambulanza del 118, allertata dopo una richiesta di intervento, oltre ai vigili del fuoco del Comando Provinciale di Latina e agli agenti della polizia stradale che sono rimasti a lungo sul luogo dell’incidente. La salma di Vito Castiglione è stata trasportata all’obitorio del cimitero di Latina dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore il sostituto procuratore conferirà l’incarico al medico legale e dopo l’esame la salma sarà a disposizione dei familiari per i funerali. La data non è stata stabilita. Vito Castiglione originario della provincia di Cosenza, si era trasferito a Latina da una vita, da moltissimi anni. Abitava in via Don Luca, insieme alla famiglia. Ieri mattina in pochissimo tempo la notizia della sua scomparsa si è rapidamente diffusa tra i vicini di casa e gli amici di sempre. Moltissime persone si sono presentate a casa per dare conforto ai familiari. Vito prima di andare in pensione aveva lavorato come elettricista , poi aveva aperto una azienda di cui era socio, la Tecnomat. Il ritratto che fanno gli a m i c i d i questo signore di 62 anni è quello di una persona solare e disponibile, ma soprattutto di un grande appassionato di auto e moto. Aveva avuto anche una A112 Abarth, una Fiat 126 e gli piacevano le moto. La Fiat 500 bianca targata Roma su cui è morto era una vera e propria bomboniera, aveva quasi 40 anni quell’auto che era diventata di fatto storica. Proprio domenica scorsa Vito aveva partecipato ad un raduno di vetture d’epoca a Terracina, mentre alcuni anni fa era andato a Torino per un appuntamento a cui non voleva rinunciare, in occasione del lancio della nuova Fiat 500 aveva partecipato ad un altro raduno di auto da collezione. Aveva tanti progetti, ultimamente voleva andare in moto con un amico appassionato anche lui delle due ruote, fino a Capo Nord. Una vera impresa per lui che aveva fissato la partenza prima per l’estate del 2009 ma che poi aveva rimandato. Vito come è stato descritto da tutti, era un uomo che aveva sempre lavorato e conosceva bene il significato della parola sacrificio.

 

FONTE: Latina Oggi

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio