X
la storia

07.12.2016

Borgo Faiti:

Scuola al gelo: bimbi in classe con i cappotti. Genitori infuriati: “dimenticati dal Comune” -

28.03.2014

Chiesuola:

Lettera aperta del Comitato NO Biogas Latina -

22.02.2014

Latina Scalo:

Anziana travolta e uccisa su via della Stazione -

12.01.2013

Latina Scalo:

Asse attrezzato, un furto dopo l’altro -

12.01.2013

Chiesuola:

Lite tra madri davanti alla scuola -

11.01.2013

Borgo Sabotino:

Furti in serie, notte da incubo -

08.01.2013

Borgo Grappa:

Multati per la legna, la befana non si brucia -

28.12.2012

I borghi ritrovati:

perimetrati Chiesuola, Isonzo e Tor Tre Ponti -

10.02.2012

Borghi: Montello, Bainsizza, Santa Maria e Sabotino:

Un anno di arsenico -

09.02.2012

Borgo Montello:

Lavori di ampliamento al cimitero -

09.02.2012

Borgo Faiti:

Ladri di slot machine -

09.02.2012

Borgo Piave:

Furto di cavi tra i pannelli solari -

08.02.2012

Borgo Faiti:

Centro anziani al freddo -

08.02.2012

Borgo Carso:

La palestra a pieno regime -

07.02.2012

Latina Scalo:

Dopo tanti anni la festa del primo Maggio non si farà -

06.02.2012

Borgo Grappa:

Lite per il traffico, 53enne ferisce automobilista -

04.02.2012

Chiesuola:

Topi d’appartamento in via della Cava -

03.02.2012

Borgo Isonzo:

Scuola materna senza riscaldamenti -

03.02.2012

Latina Scalo:

Parco ancora senza gestore -

01.02.2012

Borgo Carso:

In rovina l’edificio storico del Borgo -

  • Come eravamo

sponsors

  • Latina Città del '900

meteo

link istituzionali

utilità

  • La raccolta differenziata
  • Cerca la Farmacia aperta
  • Cerca la Farmacia aperta

Borgo Podgora, Montello

Furti in serie con l’auto ariete

22/12/11

 

Tre furti nel giro di appena quaranta minuti in tre punti diversi della periferia, messi a segno la notte scorsa da una coppia di ladri che si è servita di un’auto ariete per sfondare le vetrine e mettere le mani sui soldi della cassa. Un’escala - tion che sarebbe partita da Borgo Podgora e poi finita a Borgo Montello passando per Latina Scalo. Un andirivieni forse studiato per disorientare le forze dell’ordine. Denominatore comune, appunto, la macchina utilizzata, una Citroen C3 di colore nero, come racconta un testimone e come rivelano le immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza delle attività commerciali colpite. Il primo blitz della serie, quello registrato a Borgo Podgora nel negozio di scarpe Black and White Shoes è stato messo a segno intorno alle 2 e 15. I due si sono introdotti all’interno del locale dopo aver sfondato il vetro con l’auto poi La loro attenzione si è concentrata sul registratore di cassa: hanno tirato via il cassetto per mettere le mani sui contanti, il fondo cassa che non viene versato perchè serve di giorno in giorno per consentire le movimentazioni con i clienti. Andando via hanno pure preso un paio di scarpe tra quelle esposte, ma senza fare troppa attenzione visto che si sono portati via due modelli diversi. In fretta e furia sono riparti, diretti a Latina Scalo, alla stazione di servizio Tomei. Poco dopo le 2 e 30 hanno aperto la porta d’ingresso del bar di via della Stazione e, come nel primo caso, hanno preso il cassetto del registratore di cassa. Non è escluso che volessero portare via anche gratta e vinci e tabacchi, ma sono stati interrotti dal guardiano dell’impianto che, attirato dal baccano, è intervenuto obbligandoli ad anticipare la fuga con circa duecento euro. A quel punto la coppia di ladri è tornata nella periferia nord della città puntando la Citroen C3 verso Borgo Montello. Il loro terzo ed ultimo obiettivo nel capoluogo pontino è stato il supermercato Sisa di via della Sterpara. Quando erano trascorse da poco le 2 e 40 i due si sono lanciati con l’auto contro la vetrina che affaccia sulla strada demolendo, oltre al cristallo, anche gli scaffali. In pochi istanti si sono introdotti nel negozio, hanno preso i soldi della cassa e qualche oggetto tra quelli esposti. Il bottino è ancora da quantificare, ma sembra che nel registratore di cassa forzato fossero conservate alcune centinaia di euro. Oltre al fondo cassa necessario per l’apertura del giorno dopo i ladri avrebbero preso anche gli incassi di gratta e vinci e ricariche telefoniche. Le indagini di tutti e tre i colpi sono affidate ai carabinieri della compagnia di Latina. Dopo l’intervento dei militari del nucleo operativo radiomobile i gestori delle attività commerciali si sono presentati in caserma per consegnare le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza.

Gli investigatori non escludono alcuna ipotesi, ma sarebbe privilegiata la pista della banda in trasferta nel capoluogo.

 

FONTE: Latina Oggi

 

News

<>

Curiosità

<>

In evidenza

  • LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio

    Spettacolo teatrale “Canale Mussolini” ore 21.00 giardini del Palazzo Comunale

    Debutta “Canale Mussolini”. Lo spettacolo teatrale, tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, in prima nazionale a Latina, domenica 30 giugno 2013. In scena, Giorgio Colangeli, Marina... (continua)

    LATINA, dal 30 giugno al 4 luglio